CHIANCONI

Soprannome dato alla troupe Treenet Studios. Dal mestiere, per metonimia da “grossa chianca”, con il significato di “bancone di macellaio”. Quindi, capostipite macellaio, beccaio.

Appartenevano a questa corporazione i macellai, i pesciaioli e i gestori di osterie e taverne. L’Arte dei Beccai non ottenne mai il riconoscimento tra le arti maggiori, benché l’attività svolta dai suoi iscritti fosse di primaria importanza a quel tempo: l’importazione e la vendita di generi alimentari come la carne ed il pesce infatti, li rese piuttosto potenti e degni di considerazione anche per quel certo timore suscitato dal loro comportamento notoriamente rissoso ed aggressivo durante i numerosi tafferugli e tumulti che scoppiavano. Dino Compagni dava questa descrizione dei suoi membri:

“I Beccai furono sempre , tra le Arti, la più scandalosa”

Angelo Calabrese, Nicola Galante, Francesco Lomonaco, Luigi Gallipoli alle prese con un set difficile!


Annunci

2 thoughts on “CHIANCONI

  1. treenetstudios ha detto:

    Buono il tutto sembra la sisa medievale del banco carne checco hai un bel vestito e ottimi i capelli…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: